• Home
  • EST – Istruzioni
  • UDP
  • Storia
  • Attività
  • Gli autori
  • Multimedia
  • Contatti
  •  

    UDP

    istruttori
    SANDRO ARDUINI: Gesù, re eterno, morto e risorto per la sua Compagnia
    (celebri istruttori di Esercizi Ignaziani).
    Olio su tela, m. 4,81×2,51, che si trova nella sede dell’Università della Preghiera.
    Opera commemorativa dell’Anno Ignaziano (1991).

    L’Università della Preghiera (UP), Ente Morale con personalità giuridica, riconosciuto dalla Regione Abruzzo, opera in Italia e all’Estero sul piano della ricerca scientifica, della didattica e della pratica spirituale.
    Per libera associazione, uomini e donne, particolarmente addetti alla scienza, sono impegnati per statuto a studiare il fenomeno pan-umano della preghiera, principale mezzo “per ordinare la vita” e conseguire la piena salute.
    L’approccio storiologico, propriamente biblico cristiano, e di teologia mistica, come pure la visione del mondo e dell’uomo. Il disordine che la preghiera aiuta ad eliminare, sebbene riguardi nello specifico o il corpo o la psiche o la mente, in definitiva interessa tutto l’uomo e principalmente il suo spirito.
    Lo spirito è il centro e l’apice della persona umana, danneggiata da qualsivoglia disfunzione e avvantaggiata da ogni retto processo vitale. Così lo spirito diventa non solo il destinatario finale ma anche l’autore primo di ogni atto umano sano. A tale condizione, il singolo processo e l’insieme ordinato di essi sono a pieno titolo spirituali.
    Della vita spirituale la preghiera è l’anima, in quanto per essa lo spirito umano manifesta il senso della sua autorevolezza nell’agire. Infatti, nel dialogo che la costituisce, la preghiera esalta lo Spirito di Dio, abitante nello spirito dell’uomo, colloquiante con lui come originaria guida di ogni percorso di vita.

    La dottrina sulla preghiera, dal 1983, è sviluppata, insegnata e praticata nell’UP e nella sua area dipartimentale destinata agli esercizi dell’interiorità. Il dipartimento operativo dell’UP è il Servizio Terapeutico Assistenziale PIU’ VITA, Area “Dono di Gesù″, in Via Madonna Fore, 24 – 67100 L’Aquila.

    I destinatari del servizio, gratuitamente offerto, in quanto si impegnano a praticare il programma, sono considerati esercitanti del Dono di Gesù. Si distinguono in residenti, semiresidenti e periodici.
    Tutti possono essere esercitanti del Dono di Gesù, senza alcuna distinzione, a condizione di riconoscersi, ciascuno, bisognoso di ordinare la propria vita, ritenendo a ciò idoneo il programma offerto.
    Gli esercitanti del Dono di Gesù, nell’ultimo decennio, sono stati uomini e donne di tutte le età, di ogni condizione sociale, di diverse nazionalità e religioni.
    I disordini fisici, psichici e mentali accusati dagli esercitanti, al momento di entrare in cura, hanno riguardato tanto le tossicodipendenze sintomatiche (da alcool, fumo, farmaci, droghe) quanto le tossicodipendenze archetipiche e/o strutturali (devianze, disadattamenti sociali, scoppiamenti familiari, suicidiolabilità, fanatismo ideologico e/o religioso, complessi, depressione).

    La funzione personificante del computer è ricercata dall’ Università della Preghiera, Libera Associazione Internazionale, onlus, che si prefigge di proporre telematicamente, quale strumento per ordinare la propria vita, gli Esercizi Spirituali di Ignazio di Loyola .

    I commenti sono chiusi.

    Abbonati: RSS .92| RSS 2.0| ATOM 0.3
    [Layout] - Webmaster
    26 processi in 0,738 secondi.